Trekking a Blera dom 17 marzo 2019

Appuntamento con natura e archeologia

Escursione al sito archeologico di San Giovenale 

immerso in un banco tufaceo presso Civitella Cesi (Blera)

missione svedese scavi Tuscia
Le grandi campagne di scavo nella Tuscia ad opera di re Gustavo Adolfo di Svezia (fine anni '60-'70). Foto di gruppo, dal Museo Nazionale Etrusco Rocca Albornoz Viterbo

A San Giovenale la missione archeologica svedese riportò alla luce un abitato etrusco del periodo arcaico (VIII – VII sec a.C) con annessa necropoli. Le abitazioni in blocchi di tufo appartenevano a due “quartieri” ben distinti, uno aristocratico con tre case a più vani, cortile e sala  banchetti, e un altro popolare, detto Borgo, posto su un pendio terrazzato, con sistema di canalizzazione e case più umili addossate tra loro. Saggi di scavo hanno permesso di stabilire che il pianoro era abitato dall’uomo già in epoca preistorica e protostorica. Vi sono anche il rudere del castello della famiglia Vico, risalente al Medioevo e le rovine della Chiesa di San Giovenale.
Sarà effettuata una dimostrazione dell'accensione del fuoco con materiali naturali, come ai tempi l'uomo primitivo, da parte di Livio, operatore di archeologia sperimentale. Prenotazione obbligatoria entro le 18:00 del giorno precedente ad Elisa guida ambientale escursionistica: 3280166513 contatto anche whatsapp

INFO 
Escursione facile
Km 6 circa 
Incontro ore 9:45 davanti al Bar in Viale Etruria 3, Blera 
Fine ore 15:00 circa 
Costo 15 euro a persona adulti, 7 euro ridotto ragazzi. Minimo 6 partecipanti.
Obbligatorie scarpe da trekking, si consiglia un litro d'acqua, pranzo al sacco, un plaid, giacca da pioggia. A cura di Thesan Terre etrusche, itinerario sempre disponibile su prenotazione di almeno 4 adulti.

Commenti